C'è sempre tutto e sappiamo sempre meno. Ci hai fatto caso? Una moltitudine di prodotti che sono stagionali ci sono tutto l'anno e ci sembra normale, ma non lo è.

C’è sempre tutto e sappiamo sempre meno. Abbiamo tutto sul tavolo, nel frigo, in dispensa, ma poco nella nostra testa. Le 4 stagioni sono fondamentali per la produzione ortofrutticola, ma ce lo siamo dimenticati.

Se vuoi, a proposito di meravigliose 4 stagioni, sintonizzati qui … https://www.youtube.com/watch?v=TvqVRzQkqkg

C’è sempre tutto e sappiamo sempre meno

Le quattro stagioni non sono solo un tipo di pizza. Anche se, dal nostro comportamento, spesso sembra che pensiamo che sia proprio così.

Siamo così abituati a trovare tutto, sempre, che non ce lo chiediamo nemmeno più se frutta e verdura abbiano una stagionalità. Come fosse sempre festa, ogni nostro desiderio è un ordine:

se vogliamo le fragole le troviamo che sia gennaio o maggio. Le mele sembrano fatte in fabbrica. Sedano e finocchi li possiamo mangiare sulle piste da sci o a bordo piscina.

E la confusione regna sovrana, non fosse per i sapori che “signora mia, oggi il cibo sembra di plastica, non sa di niente“. Lo diciamo spesso, incolpando il sistema, i produttori, i commercianti, la grande distribuzione e Gargamella. Ma due parole su di noi, in qualità di consumatori, non ce le diciamo mai.

Sappiamo che i bambini cittadini non:

  • conoscono che pochi tipi di animali;
  • hanno mai visto una pianta di pomodori o di piselli;
  • riconoscono gli alberi.

Siamo ben felici quando vanno con la scuola nelle fattorie didattiche. Aspettiamo il rientro per vedere i loro occhi stupiti e i volti divertiti.
Ma noi?

  • Quando è l’ultima volta che hai visto una gallina scorrazzare in un cortile? Forse ne hai viste molte di più, sezionate, al supermercato;
  • Ti ricordi di avere raccolto un frutto da un albero invece di scartare una confezione di plastica?
  • Sai riconoscere una pianta di piselli da una di pomodori, se non sono ancora spuntati gli ortaggi?

C’è sempre tutto e sappiamo sempre meno

Il calendario

Non è questione di poco conto. Nemmeno solo di gusto, che sarebbe già un valido motivo per preferire prodotti di stagione. E’ un problema che riguarda:

  • la nostra salute;
  • il nostro ambiente – lo sfruttamento del territorio e lo spreco di energia;
  • il rispetto della natura che non va spinta e sfruttata all’inverosimile (lo abbiamo fatto fin troppo).

 

MESE

FRUTTA

VERDURA

 

GENNAIO

Arance, clementine,  limoni, mandarini. Kiwi mele, pere, pompelmi Bietole, carciofi, carote, broccoli, cavolfiori, cavoli, cicoria, finocchi, patate, radicchio, rape, spinaci, zucche
 

FEBBRAIO

  idem     idem
 

MARZO

Arance, kiwi, limoni, mele, pere, pompelmi Asparagi, bietole, carciofi, carote, broccoli, cavoli, cicoria, cipolline, finocchi, insalata, patate, radicchio, rape, sedano, spinaci
 

APRILE

 idem + fragole e  nespole   idem + aglio
 

MAGGIO

Ciliegie, fragole, kiwi, lamponi, mele, meloni, nespole, pompelmi, pere Aglio, asparagi, bietole, carote, cavolfiori, cavoli, cipolline, cicoria finocchi, insalata, patate, piselli, radicchio, ravanelli, sedano, spinaci
 

GIUGNO

Albicocche, amarene, ciliegie, fichi, fragole, lamponi, meloni, pesche, susine Aglio, asparagi, bietole, carciofi, carote, cavoli, cetrioli, cicoria, fagioli, fagiolini, fave, insalate, melanzane, patate, peperoni, piselli, pomodori, radicchio, ravanelli, sedano, zucchine
 

LUGLIO

  idem + anguria, mirtilli, prugne Aglio, bietole, carote, cavoli, cetrioli, cicoria, fagioli, fagiolini, fave, insalate, melanzane, patate, peperoni, pomodori, radicchio, ravanelli, sedano, zucchine
 

AGOSTO

Angurie, fichi, fragole, lamponi, mele, meloni, mirtilli, pere, pesche, prugne, susine, uva Aglio, carote, cavoli, cetrioli, cicoria, fagioli, insalata, melanzane, patate, peperoni, pomodori, radicchio, ravanelli, sedano, zucche, zucchine
 

SETTEMBRE

Fichi, lamponi, mele, meloni, mirtilli, pere, pesche, prugne, susine, uva Aglio, bietole, carote, broccoli, cavoli, cetrioli, cicoria, fagioli, fagiolini, insalate, melanzane, patate, peperoni, pomodori, radicchio, ravanelli, sedano, spinaci, zucche, zucchine
 

OTTOBRE

Clementine, kaki, lamponi, limoni, mele, pere, uva, castagne   idem, tranne pomodori e zucchine
 

NOVEMBRE

Arance, castagne, clementine, kaki, kiwi, limoni, mandarini, mele, pere, pompelmi, uva Aglio, carote, broccoli, cavolfiori, cavoli, cicoria, finocchi, insalate, patate, radicchio, rape, sedano, spinaci, zucche
 

DICEMBRE

  idem Bietole, carote, broccoli, cavolfiori, cavoli, cicoria, finocchi, insalate, patate, radicchio , rape, spincaci, zucche

(Fonte: https://www.centromedicounisalus.it/la-stagionalita-degli-alimenti/)

Link

https://flaviaepsiche.it/category/psiconsumatore/
https://flaviaepsiche.it/2022/04/16/tanta-scelta-tanta-confusione/
https://www.atnews.it/2021/01/anno-internazionale-della-frutta-e-della-verdura-quali-sono-i-prodotti-di-stagione-del-nostro-territorio-132657/
https://www.donnamoderna.com/ambiente/comprare-a-chilometri-zero